Pubblicato Tuesday 17 June 2014

A Fiesole l’esordio del tour estivo, Alex Britti in concerto il 19 giugno


alex-brittiFiesole per l’esordio del tour estivo di Alex Britti. Giovedì 19 giugno l’artista romano suonerà in una location imponente: il Teatro Romano. Accompagnato al basso da Fabrizio Sciannameo e alla batteria da Giulio Rocca, Britti darà il via a un tour  energico, «tutto elettrico», per usare le parole dell’artista romano.

“Bene così” per tutta l’estate Dopo il successo di un tour invernale passato da sold out a sold out, Britti si prepara a dominare anche la bella stagione, a farle da colonna sonora con i pezzi dell’album “Bene così”, ultima fatica e ultimo successo del chitarrista. «Era da tempo che desideravo tornare alla chitarra elettrica – spiega Britti – e per farlo ho rimesso mano a tutti gli arrangiamenti. In questo nuovo tour ci sarà anche molta tecnologia: attraverso i campionatori ricreiamo archi, fiati, tastiere. E’ un progetto particolare». Il tour è caratterizzato da particolari contributi video, per i quali sono utilizzate delle grafiche generative collegate ai canali audio, in modo da creare effetti sincronizzati al flusso musicale: un’esperienza visiva e sonora coinvolgente e di grande impatto emotivo. Il concerto è inserito nel programma dell’Estate Fiesolana 2014, tra i più longevi e prestigiosi festival italiani.

Una carriera sempre al top Romano classe ’68, Britti è una cosa sola con la chitarra. La prima (classica) se la fa regalare per il suo settimo compleanno; a 14 passa all’elettrica. Oggi la sua collezione ne conta una ventina. La preferita ha anche un nome, Martina (è una Martin). La sua passione per il blues e il suo talento gli permettono di dividere il palco con musicisti come Buddy Miles, Billy Preston, Rosa King (che accompagna in tour in Europa) e Louisiana Red. Ma, per colpa della paura di volare, non è mai stato nella patria del blues: gli Stati Uniti. Nel frattempo Alex scrive anche canzoni pop e nel 1992 pubblica il cd “Alex Britti” (Fonit Cetra). Più avanti si occupa delle colonne sonore di “Uomini senza donne” (1995, con Alessandro Gassman e Gianmarco Tognazzi) e “Stressati” (1996, con Gianmarco Tognazzi). Nel ’96 firma un nuovo contratto discografico e pubblica un primo cd singolo (“Quello che voglio”). Due anni dopo, con “Solo una volta”, finalmente il successo: la canzone è il pezzo dell’estate (arriva in classifica anche in Francia) e lo porta a registrare l’album L’album esce nell’autunno ’98, vende oltre 350 mila copie e vince il premio di “Musica & Dischi” per il miglior debutto dell’anno. Nel 1999 vince la categoria Nuove proposte al Festival di Sanremo con “Oggi sono io” (che è stata poi reincisa da Mina). “It. Pop”. viene ripubblicato con l’aggiunta di quel brano e di “Mi piaci”. Nella primavera del 2000 Britti si chiude in una casa-studio alla periferia di Roma per preparare il suo nuovo album, “La vasca”, che esce nell’ottobre del 2000 anticipato dal singolo “Una su 1.000.000”. Nel febbraio 2001 si presenta al 51esimo Festival di Sanremo, con la canzone “Sono contento”, inserita in una nuova versione dell’album. Prima di incidere il suo terzo album, Alex si prende un periodo di pausa, gira l’Europa, suona in piccoli club. L’album esce nel 2003, lanciato dalla partecipazione al Festival di Sanremo con “7000 caffè”, seconda nella categoria Big. Il 2 settembre 2005 esce “Festa”, che contiene anche tre canzoni scritte con Maurizio Costanzo. Il disco viene ristampato nel marzo 2006 con l’inclusione di “…Solo con te”, canzone portata in gara al Festival di Sanremo di quell’anno. Nel stesso anno, con Edoardo Bennato nasce il duetto “Notte di mezza estate”, collaborazione che porta i due artisti a girare tutta Italia con un tour congiunto. Il 29 settembre 2007 registra negli studi di Mtv il secondo MTV Unplugged italiano: dal concerto – trasmesso dal canale musicale il 28 gennaio – nasce un cofanetto che rivisita i successi del chitarrista in versione acustica. Dopo “Festa”, altri due album: “.23” e, l’ultimo, “Bene così”.

 

Inserisci un commento