Home Cronaca Canti e striscioni. Giorgia Meloni contestata, «Livorno è antifascista, vattene»

Canti e striscioni. Giorgia Meloni contestata, «Livorno è antifascista, vattene»

381
0
SHARE

E’ stata contestata da alcuni manifestanti che l’hanno accolta al grido di “Bella ciao”. E’ successo questo pomeriggio a Livorno dove Giorgia Meloni, leader di Fdi, era attesa per un appuntamento elettorale. La contestazione è avvenuta nel quartiere popolare di Sant’Andrea. Tra i cori intonati anche “’Livorno è antifascista’. Esposto anche un cartello con scritto ‘Livorno i fascisti non li vuole. Meloni vattene!”. Partiti anche sputi all’indirizzo della leader di Fdi. che era circondata da esponenti del suo partito e Forze dell’Ordine, ha accennato una sorta di balletto al ritmo dei cori, dicendo: “Loro sono questi” e riprendendoli anche col telefonino. Appeso anche un grande striscione enorme alla Fortezza nuova, con scritto ‘Livorno non ti vuole’.

Fiora Sport 970×90

La replica su Fb: «Ecco la democrazia» «A Livorno i centri sociali ci impediscono persino di passeggiare nella piazza – scrive sul suo Facebook Facebook Meloni – Ecco la DEMOCRAZIA di cui parlano tanto. Cosa pensano le anime belle della democrazia? Minniti, Boldrini, Grasso, Renzi e Gentiloni dove siete?»