Home Cultura Clubbing is not hobby. Ecco Discopolis, Il primo gioco da tavolo delle...

Clubbing is not hobby. Ecco Discopolis, Il primo gioco da tavolo delle discoteche

155
0
SHARE

Sono cresciuti a “pane e clubbing” e sabato 23 marzo festeggeranno i loro 15 anni di attività con il marchio Fragola’s Night al Tenax di Firenze. Loro sono Philipp & Cole, storici dj resident del Tenax che per celebrare questa ricorrenza sono ricorsi ad un’idea semplice e originale: il lancio di Discopolis, il primo (e unico) gioco da tavolo delle discoteche.

Il gioco 22 locali, 4 media partner e tante altre caselle speciali costituiscono il tabellone di gioco, a forma di vinile. I concorrenti, da 2 a 6, potranno sfidarsi, fra problemi burocratici, cachet proibitivi, agenzie di booking, controlli a sorpresa, serate sold out e tutto quello che può succedere nel mondo della notte. «In un momento storico sempre più social e meno sociale, ci siamo impegnati in un’iniziativa che potesse riunire tutti i clubbers con lo scopo di socializzare» racconta Philipp, uno degli ideatori di Discopolis.  Ma non finisce qui: «Il motto che ci contraddistingue è clubbing is not hobby, il messaggio che vogliamo rilanciare, anche in modo simpatico e scherzoso, è che il mondo della notte genera un importante indotto lavorativo e che il racconto del dietro le quinte a volte è necessario per comprendere quanta professionalità è richiesta in questo ambito».

Il programma di sabato Le prime 200 scatole del gioco saranno disponibili al Tenax sabato 23 marzo. La serata sarà introdotta da due ospiti d’eccezione che si esibiranno dal vivo in consolle: Mathew Jonson e Frank Wiedemann aka Âme. Il primo si contraddistingue per la grande capacità di improvvisazione nelle esibizioni dal vivo. Il suo è uno stile ibrido che attinge alle sonorità techno, jazz, house e drum’n’bass. Ha collaborato con personaggi del calibro di Carl Craig, Ricardo Villalobos, Chemical Brothers, Moby e molti altri, sviluppando un ampio seguito internazionale. Nato in una piccola cittadina tedesca nel 1975, Frank Wiedemann insieme a Kristian Beyer è l’anima del duo Âme. Il loro debutto omonimo è avvenuto nel 2004, ma è nel 2006 che hanno raggiunto il successo grazie alla hit “Rej”. Nel 2005 hanno fondato la label Innervisions, punto di riferimento per tutta la scena elettronica. Frank Wiedemann e Mathew Jonson saranno presenti al Tenax anche per una masterclass con gli studenti della Tenax Academy. In chiusura di serata gli immancabili dj set dei resident Philipp & Cole.