Home Cultura Che fare a Pasqua e Pasquetta? L’imbarazzo di scegliere tra fiere antiquarie,...

Che fare a Pasqua e Pasquetta? L’imbarazzo di scegliere tra fiere antiquarie, treni e passeggiate

1914
0
SHARE

Recita l’adagio “Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi”. Dunque la domanda di questi giorni è “che fare a Pasqua e Pasquetta?”. Anche perchè con la bella stagione sono tante le iniziative in programma e non c’è che l’imbarazzo della scelta nella nostra regione. La redazione ne seleziona alcuni che speriamo possano essere spunto e occasione per una girata fuori dalle mete tradizionali. Con l’occasione facciamo a tutti i migliori auguri di Buona Pasqua.

Terme Antica Querciolaia primavera 2017 970×90

Sabato 15 aprile, Sabato santo

A Porto Ercole sono di scena i pirati. Verrà inaugurata la Grotta dei Pirati, dove si potranno ammirare i costumi dei pirati, i tesori messi in palio in undici edizioni. Info lanottedeipiratidiportoercole.com

A Grosseto (ore 17.00) inaugurazione nello spazio espositivo dell’ex chiesa dei Bigi della mostra fotografica “La Maremma e il parco: poesie di Maremma”, a cura di Franco Giomini.

A Castiglione della Pescaia passeggiate con “Maremmagica” dedicate all’osservazione di un paesaggio unico. “Visite guidate in barchino”, “Il ritorno dei cavalieri”, escursione di Pasquetta a piedi e in barchino (dalle 10.00 alle 17.30) dedicata all’osservazione degli uccelli che stanno arrivando dalle regioni a sud per nidificare, come il grazioso Cavaliere d’Italia. Prenotazioni entro le ore 12.00 del giorno precedente l’escursione (cell. anche WhatsApp 389-0031369).

A Porto Santo Stefano da sabato a lunedì tra gli eventi in programma “Degustando” e “Curiosando”, mercatino di qualità con prodotti tipici, street food, artigianato e modernariato. Passeggiate con i pony e la carrozza (dalle 10.00 alle 22.00).

A Marina di Grosseto da sabato a lunedì “Maremma antiquaria”, mercatino di modernariato, artigianato e antichità organizzato (dalle 09.00 alle 20.00).

A Buonconvento da oggi fino a lunedì 17 la 35^ edizione della Fiera antiquaria per le strade di uno dei più borghi d’Italia più belli.

Domenica 16, Pasqua

A Firenze, davanti al Duomo, va in scena da 350 anni lo spettacolare Scoppio del Carro. Inizio ore 10 con la sfilata del Carro in processione con sbandieratori e tamburini per le vie del centro storico e arrivo davanti alla Cattedrale di Santa Maria del Fiore. Alle 11 la colombina, un razzo a forma di colomba che simboleggia lo Spirito Santo, vola fuori dalla cattedrale e va ad incendiare il Carro, dando vita a uno spettacolo pirotecnico straordinario. La gita a Firenze sarà anche occasione per una tappa alla Galleria degli Uffizi dove è finalmete tornata visibile ai visitatori “L’Adorazione dei Magi”, il capolavoro di Leonardo da Vinci da anni in restauro all’Opificio delle pietre dure.

Per Pasqua e Pasquetta riapre il Parco mediceo di Pratolino (Vaglia). Una visita che vale la pena per scoprire l’affascinante tenuta dei Medici.

Lunedì 17 aprile, Lunedì dell’Angelo

A Seggiano “Pasquetta alla scoperta dei percorsi museali”, visita guidata al museo dell’olio diffuso, alla scoperta del centro storico medioevale, apertura del parco d’arte contemporanea il giardino di Daniel Spoerri. A cura Fondazione le Radici di Seggiano (t. 0564-950972 o 334-5035334; Fb fondazione le radici di seggiano).

A GrossetoPasquetta sul canale San Rocco“. Appuntamento dedicato alle famiglie, a contatto diretto con la natura. Ritrovo ore 10.00. a cura di Coopera, t. 333 8412818).

A Greve in Chianti annuale fiera di oggetti d’antiquariato che si tiene in piazza Matteotti, una delle migliori fiere per collezionisti in Italia.

A Asciano è “Pasquetta in Lauretana”, passeggiate da Arbia ad Asciano attraversando alcuni tra i paesaggi più fotografati al mondo appena sbocciati con la primavera. Partenza ore 9.30 www.gruppoescursionistiberardenga.it.

All’Isola del Giglio torna “Walking Festival: Pasquetta camminando con il gusto”, escursione a piedi nella parte più selvaggia dell’isola, fino alla località Altura. Info a 0565 908231 oppure walking@parcoarcipelago.info

A Siena partenza per la tappa primaverile del Treno Natura, con la locomotiva a vapore che arriva a Buonconvento, dove si tiene la Fiera dell’antiquariato.

A San Vincenzo spettacolare Palio della Costa Etrusca, competizione, l’unica in Italia, che si corre a pelo sulla spiaggia (dalle ore 14.30.  www.paliodellacostaetrusca.it

A Bibbona la Festa del Cedro, con mercatino di prodotti tipici locali, mentre la sera va in scena il Palio delle Botti, la gara che vede i rioni spingere le botti per le strette stradine del borgo.

All’Eremo di Santa Caterina a Rio nell’Elba la Sagra della Sportella, tipico dolce pasquale dell’isola che un tempo veniva donato dalle ragazze ai loro innamorati per suggellare il fidanzamento. È dedicata ai sapori antichi la Festa della farina dolce che si celebra a Piteglio, sulla Montagna pistoiese, con degustazione delle specialità preparate con farina di castagne, cotte sulla piastra e riempite di ricotta.

Infine, a Quadalto, piccola frazione di Palazzuolo sul Senio, la Sagra dell’uovo sodo, specialità pasquali e una serie di sfide … con le uova sode.

Come vedete, non resta che decidere. E buona Pasqua a tutti.