Home Cronaca Gara rifiuti truccata. Sei Toscana, il Prefetto di Siena: «Ci sono i...

Gara rifiuti truccata. Sei Toscana, il Prefetto di Siena: «Ci sono i presupposti per il commissariamento»

76
0
SHARE
Il prefetto di Siena Armando Gradone
Il prefetto di Siena Armando Gradone

«Mi sembra che ci siano tutti i presupposti per andare in quella direzione». Così il neo Prefetto di Siena Armando Gradone ha risposto ai giornalisti che gli chiedevano se il commissariamento di Sei Toscana, richiesto da Anac, fosse una strada percorribile. In merito alla vicenda riguardante il gestore unico dei rifiuti nelle province di Siena, Arezzo e Grosseto dovuta all’inchiesta della Procura di Firenze sulla gara truccata per l’affidamento del servizio, Gradone ha specificato: «Ho esaminato i primi documenti che ho ricevuto dall’autorità nazionale, dal dottor Cantone, e ovviamente ho già maturato un pensiero che completerò solo dopo aver letto tutta la documentazione». La decisione sul commissariamento di Sei Toscana potrebbe arrivare «nel giro di qualche settimana», ha precisato il Prefetto di Siena che ha poi concluso: «Per quanto ho potuto esaminare fino a questo momento la mia impressione è che la vicenda presenti effettivamente requisiti meritevoli di considerazione nella prospettiva delineata dal dottor Cantone»