Pubblicato Friday 10 February 2017

«Ladro». Mps, scritte contro Mussari per le vie di Siena. Fermato uno degli autori. L’ex presidente querela


scritta1Scritte contro l’ex presidente di banca Mps Giuseppe Mussari sono apparse questa mattina in alcune vie del centro storico di Siena e in prossimità di Rocca Salimbeni, sede storica dell’istituto. “Mussari ladro”: è questa la scritta in vernice bianca ripetuta sul manto stradale. Sul fatto indaga la Polizia.

Denunciato un dei 3 autori Fermato dalla Polizia e denunciato per deturpamento e imbrattamento di cose altrui uno degli autori delle scritte contro l’ex presidente di banca Mps Giuseppe Mussari. A darne notizia è una nota della Questura. Sono 18 le scritte in vernice bianca su alcune vie del centro storico di Siena riportanti “Mussari ladro”.

foto 1Complici in fuga Tre gli autori che intorno alle 5, con volto coperto da maschere bianche e armati di bombolette spray, si sono dati alla fuga dopo l’arrivo della volante allertata dalla chiamata di alcuni cittadini alla sala operativa della questura. Due di loro sono riusciti nella fuga mentre il terzo, un 35enne residente a Siena, è stato fermato e denunciato. Al momento del fermo si è giustificato dicendo che era stato a fare una passeggiata ma a incastrarlo è stata la maschera bianca abbandonata dal 35enne durante la tentata fuga. Proseguono le indagini della Polizia per risalire ai complici. Con un ulteriore sopralluogo gli agenti hanno rinvenuto nella zona, abbandonati in strada, una bomboletta spray di vernice bianca, altre due maschere bianche e uno stencil utilizzato per vergare le scritte.

Mussari querela Contro gli autori delle scritte comparse stamani nel centro di Siena, Mussari «ha immediatamente presentato querela». Lo dicono in una nota i difensori dell’ex presidente di Banca Mps, gli avvocati Tullio Padovani e Fabio Pisillo, sottolineando che «ne’ la Procura di Siena, ne’ quella di Milano hanno mai elevato nei confronti dell’avvocato Mussari il benche’ minimo addebito per appropriazioni o malversazioni di sorta. Chi ha azzardato accuse di questo tipo e’ gia’ stato condannato o rinviato a giudizio per diffamazione», concludono i legali.

 
Visualizzati 1 Commento
Have Your Say
  1. magari indagassero su chi ha fatto sparire una trentina di miliardi….forse sarebbe meglio

Inserisci un commento