Home News on the road Il cinema secondo Moretti. Il regista rivela: «Basta politica nei miei film»

Il cinema secondo Moretti. Il regista rivela: «Basta politica nei miei film»

351
0
SHARE
Foto Saveria Pardini

Ha chiuso l’edizione 2018 della rassegna “Parlare di cinema a Castiglioncello” tra rivelazioni e qualche anticipazione sulla sua prossima creatura. Nanni Moretti sabato pomeriggio ha incontrato il pubblico conversando con Paolo Mereghetti e rivelando: «Basta politica. I girotondi sono una parentesi chiusa. Il prossimo sarà un’opera dove la politica non avrà spazio».

Fiora Sport 970×90

Rivelazioni sul prossimo film Incalzato dal pubblico il regista ha svelato il tema del suo prossimo film: un documentario sul ruolo dell’ambasciata italiana in Cile negli anni della dittatura di Augusto Pinochet dopo la morte di Salvador Allende. Un’idea nata da un viaggio in Cile. E a proposito di politica, Moretti ha dichiarato la sua militanza a un solo partito: «Quello di Fellini. Ho iniziato tardi a andare al cinema, verso i 15 anni. Tra i miei amici c’erano due partiti, quello di Antonioni e quello di Fellini. Io mi iscrissi al secondo».