Home Cronaca Odore sospetto. Vicini protestano, i Carabinieri scoprono marijuana in sottotetto. Deferito 44enne

Odore sospetto. Vicini protestano, i Carabinieri scoprono marijuana in sottotetto. Deferito 44enne

353
0
SHARE

L’odore delle sostanze stupefacenti che coltivava nella soffitta di casa hanno insospettito i vicini che hanno allarmato i Carabinieri. Un noto imprenditore agricolo 44enne di Chianciano Terme (Siena) è stato deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena  per il reato di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanza stupefacente.

Fiora Sport 970×90

Marijuana celata in un sottotetto Dopo la segnalazione dei vicini che avevano sentito l’odore acre tipico dei cannabinoidi e invano se ne erano lamentati con il 44enne, i Carabinieri hanno effettuato una perquisizione domiciliare nell’abitazione dell’uomo, autorizzata dal Pubblico Ministero, Niccolò Ludovici. Nella soffitta dove i militari avrebbero dovuto trovare la sostanza stupefacente, però non è stato trovato niente. Ma l’odore della sostanza era presente in tutta l’abitazione dell’uomo. Per questo i Carabinieri hanno continuato a setacciare la casa rinvenendo 47,245 grammi di marijuana che erano celati in un sottotetto difficilmente accessibile, sul prato di un annesso giardino dell’abitazione e in uno dei pensili della cucina. Nel corso della perquisizione è stato anche rinvenuto un impianto idropinico professionale con apposita lampada per la coltivazione di vegetali in ambienti domestici  e un essiccatoio consistente in un armadio di legno dotato di ventilatore.