Home Asciano Le note della grande musica risuonano con il Festival Collegium Vocale Crete...

Le note della grande musica risuonano con il Festival Collegium Vocale Crete Senesi

409
0
SHARE

Le suggestive sinfonie della musica classica riecheggiano tra le volte e le pietre di antiche chiese, custodi di storie millenarie. Torna ad Asciano per il diciottesimo anno il Festival “Collegium Vocale Crete Senesi“, rassegna nata per iniziativa di Philippe Herreweghe, direttore d’orchestra belga e grande amante dell’Italia, del Collegium Vocale Gent e di un gruppo di amici mecenati. L’appuntamento è dal 29 luglio al 3 agosto nel cuore delle Crete Senesi, palcoscenico sarà la Chiesa di San Francesco, risalente al 1200, solitamente chiusa al pubblico. Per gli spettatori sarà dunque l’occasione di ammirare da vicino anche gli affreschi di Giovanni d’Asciano e la pala dei Della Robbia rappresentante una Madonna in trono incoronata da due angeli.

Fiora Sport 970×90

«Per il nostro territorio è motivo di grande orgoglio ospitare questo Festival e i suoi artisti rinomati nel mondo – dichiara Lucia Angelini, assessore al turismo del Comune di Asciano -. E’ un evento importante per l’intera comunità nell’ottica di una promozione turistica in grado di allargare sempre più gli orizzonti e di una capacità attrattiva che richiama e coinvolge sempre più i visitatori d’oltreconfine».

«Si tratta di un Festival fatto di musicisti che vengono qui per amicizia e perché amano questo territorio – sottolinea il maestro Philippe Herreweghe – un angolo di Toscana affascinante per i suoi paesaggi, per la sua cultura e anche per i vini che offre. L’idea nata 18 anni fa di dar vita a questa rassegna musicale è nata dall’idea di voler donare qualcosa a questo territorio che è diventato il mio buen retiro e il mio sogno è quello di poter sistemare la Chiesa di San Francesco per trasformarlo in un centro culturale da regalare al territorio».

«L’idea iniziale di questo Festival era quello di fare musica in un’atmosfera conviviale e ancora oggi questa è l’essenza dell’iniziativa – aggiunge il presidente onorario Carol Van Wonterghem –. In questi anni la gente di questi luoghi è cresciuta insieme a noi».

I protagonisti – Ad esibirsi saranno Paul Lewis, il Tiburtina Ensemble, l’Huelgas Ensemble, l’Edding Quartet & Northernlight, Thomas Zehetmair e Ruth Killius, Reinbert de Leeuw e Barbara Hannigan, i solisti del Koninklijk Concertgebouw Amsterdam, i solisti del Collegium Vocale Gent diretti da Philippe Herreweghe.

Il programma – Come da tradizione ad inaugurare il Festival sarà il 29 luglio ad Asciano la serata “composée”, grande festa musicale in onore di Herreweghe che si svolgerà nel corso principale, nella piazza, nella Basilica di Sant’Agata e nella Chiesa di San Francesco, coinvolgendo diversi artisti e amici, con un concerto a sorpresa di cui non si conosce il programma, inserito fra altri che sono pensati appositamente per l’occasione e che rispecchiano le passioni e gli interessi di Herreweghe (a partire dalle ore 18). Il Festival proseguirà il 30 luglio (ore 12) con Paul Lewis che, nella Chiesa di San Francesco ad Asciano, eseguirà brani tratti da Haydn, Beethoven e Brahms. L’1 agosto Thomas Zehetmair e Ruth KilliusMartinu si esibiranno sulle note di Mozart e Bartók. Il 2 agosto nuovo appuntamento nella Chiesa di San Francesco con Reinbert de Leeuw e Barbara Hannigan che eseguiranno brani di Satie (ore 20). Il 3 agosto i solisti del Koninklijk Concertgebouw Amsterdam Brahms proporranno brani di Brahms nella chiesa di San Francesco (ore 12).Altri appuntamenti sono in programma il 31 luglio a Castelmuzio (Chiesa di Santo Stefano) con Philippe Thuriot che eseguirà brani di Ravel e Couperin (ore 12), mentre nel pomeriggio, all’Abbazia di Sant’Antimo a Montalcino, il Tiburtina Ensemble proporrà brani di Hildegard von Bingen (ore 15). In serata l’Huelgas Ensemble proporrà brani tratti da Cypriot O-Antiphon – Ars subtilior a Sant’Anna in Camprena, a Pienza. L’1 agosto nella Chiesa di Santo Stefano a Castelmuzio si esibirà l’Edding Quartet & Northernlight con musiche di Beethoven (ore 12). Il 3 agosto i solisti del Collegium Vocale Gent diretti dal maestro Herreweghe renderanno omaggio al compositore Monteverdi a Sant’ Anna in Camprena (ore 20).

Per informazioni e acquisto biglietti: sophie@collegiumvocalecretesenesi.com www.collegiumvocalecretesenesi.com