Home Cronaca Amici miei per sempre. A Firenze una targa-ricordo al ‘Bar Necchi’, brindisi...

Amici miei per sempre. A Firenze una targa-ricordo al ‘Bar Necchi’, brindisi con il vino “Conte Mascetti”

5803
0
SHARE

Una targa in ricordo della commedia Amici miei al mitico Bar Necchi in San Niccolò a Firenze. L’appuntamento per lo scoprimento, alla presenza dell’assessore alla Toponomastica Andrea Vannucci e del Gonfalone, è per sabato 4 novembre alle 17 in via dei Renai, presso l’attuale Bar Negroni. In San Niccolò faranno tappa anche i fan del film chiamati a raccolta dalla pagina Facebook Conte Raffaello ‘Lello’ Mascetti per il raduno intitolato ‘Alluvionati dentro’, in ricordo dell’alluvione di Firenze del 1966. Già oltre 200 gli iscritti all’evento da tutta Italia e non solo. Il ritrovo dei fan è alle 15 al piazzale Michelangelo, da dove i partecipanti saranno condotti attraverso i luoghi che hanno fatto da scenario alle storiche ‘zingarate’: dal cimitero di San Miniato al Monte a piazza Santo Spirito.

Menù con piatti tipici ispirati al film La giornata verrà allietata dalla presenza di alcuni degli attori che presero parte alle riprese del film: Enio Drovandi (il Vigile Pisano), Renato Cecchetto (Augusto Verdirame), Tommaso Bianco (Antonio il Fornaio), Lucio Patane’ (Lucianino Perozzi). Grande novità di quest’anno la Cena a Tema che si svolgerà presso i locali dello Yab in Piazza Strozzi con piatti tipici ispirati alle scene del film: dall’immancabile rinforzino all’insalata sovietica, dalla frittata con le patate allo sformato di maccheroni della Carmen, i fegatelli all’aretina del Ramaiolo e le patate a fiammifero, a fettine, a bombolotto per concludere con i cornetti del Sor Antonio il tutto accompagnato dalla degustazione dei vini Tapioco, Come Se Fosse e Antani dell’Azienda vinicola La Tognazza, e la presentazione ufficiale del nuovo vino “Il Conte Mascetti” che arriva a Firenze, luogo simbolo di Amici Miei per una serata speciale alla presenza di Gianmarco Tognazzi ed Alessandro Capria che condurranno i presenti alla scoperta della nuova etichetta che porta avanti la filosofia e lo stile di vita alternativo del mitico Ugo, grande appassionato di vino, di cucina e della campagna che ha messo in questo vino convivialità e amicizia nel mito della zingarata. L’evasione è il tema di questo vino prodotto proprio in Toscana, a Panzano in Chianti. Al termine della cena la serata proseguirà nella storica location del Cinema Odeon con la proiezione prima del film “L’ultima Zingarata” ideata e prodotta da Francesco Conforti e dal regista Federico Micali e poi del mitico Amici Miei Atto II all’interno del quale sono presenti diverse scene che ricordano l’alluvione di Firenze del ’66 giorno proprio scelto per questo nostro evento.