Home Cronaca Attenzione ai pedoni. Firenze città all’avanguardia, attivato il primo semaforo con countdown

Attenzione ai pedoni. Firenze città all’avanguardia, attivato il primo semaforo con countdown

148
0
SHARE

Attivato oggi il primo impianto semaforico di Firenze dotato di countdown, ovvero del dispositivo che rende possibile conoscere sia il tempo residuo dell’attesa in caso di rosso sia il tempo utile per l’attraversamento quando c’è il verde, oltre che la durata rimanente del giallo. Si tratta di un progetto pilota di Silfi ed è stato installato in piano centro storico, per l’esattezza su una tra le direttrici pedonali più frequentate, all’incrocio via Panzani-via dei Cerretani-via dei Banchi-via dei Rondinelli, dove nell’ambito dei lavori di riqualificazione effettuati dall’amministrazione sono stati anche allargati i marciapiedi e ridisegnati gli attraversamenti pedonali.

L’assessore Giorgetti: «Progetto che guarda con attenzione a mobilità regionale» «Questo impianto rientra nel progetto di riqualificazione della direttrice via Cerretani-via Panzani – sottolinea l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti -. Un progetto importante che ha dedicato particolare attenzione alla mobilità pedonale con l’allargamento dei marciapiedi e la pedonalizzazione di via Cerretani tra via Zannetti a via dei Conti. Adesso resta da effettuare il rifacimento della pavimentazione di via dei Panzani con lavori nel mese di luglio.

L’impianto semaforico è costituito da quattro attraversamenti pedonali, ciascuno dei quali provvisto di lanterne con il countdown per complessive otto (una per ogni lato dei quattro attraversamenti). I dispositivi sono posizionati sulla cima del semaforo, sopra la lanterna del rosso. Le nuove lanterne sono di tipo RGB e mostrano il tempo residuo di accensione delle luci del movimento pedonale associato: il conto alla rovescia cambierà colore e sarà verde, giallo o rosso in base alla fase del semaforo a cui si riferisce. Gli impianti sono provvisti anche di pulsante di chiamata e dispositivi acustici per non vedenti.

Casanovi (Silfi) «Firenze città sempre più all’avanguardia» Con il dispositivo attivo da oggi continuano le nostre sperimentazioni per rendere Firenze una città sempre più all’avanguardia – spiega il presidente di Silfi Spa Matteo Casanovi -. Una città in cui la tecnologia sia sempre più amica dei cittadini e sia al loro fianco nelle grandi e nelle piccole cose contribuendo a renderle più semplici e pratiche, a partire da un semplice gesto quotidiano come attraversare la strada».