Home Cultura Capitale del cinema. Al via il Lucca Film Festival nel segno di...

Capitale del cinema. Al via il Lucca Film Festival nel segno di Blade Runner

286
0
SHARE
Rutger Hauer (2018)

Da sabato 13 aprile, per una settimana, Lucca si trasformerà nella capitale del cinema. Va in scena, infatti, l’edizione 2019 di Lucca Film Festival ed Europa Cinema che vedrà come ospiti di punta i registi e attori Joe Dante, Mick Garris, Philip Groning, Rutger Hauer, Paolo Taviani e Michel Ocelot.

Il programma Il festival, come oramai di tradizione, racconterà la carriera degli ospiti della manifestazione con un omaggio cinematografico (proiezioni) e con le masterclass, peculiarità di questa kermesse che danno l’opportunità di approcciarsi alle star del cinema mondiale. Il cartellone sarà diviso in ‘Concorso internazionale di lungometraggi con 14 film in competizione’; le ‘Anteprime fuori concorso’ e il ‘Concorso internazionale di cortometraggi’. Sono, inoltre, già state inaugurate due mostre a tema (omaggio ai Taviani e a Kubrick) e gli eventi di Effetto Cinema Notte, la sezione che anima il ‘red carpet’ della manifestazione e che, durante il festival organizza lo straordinario evento omaggio a ‘Blade Runner’, che vedrà come protagonista l’attore Rutger Hauer. Non manca, anche quest’anno, la sezione Educational, per le scuole e una sezione dedicata alla videoarte, con il festival internazionale ‘Over the Real’. A Viareggio, infine, il programma – curato dalla regista Barbara Cupisti e dal Robert F. Kennedy Human Rights Italia, in collaborazione con il Comune di Viareggio – è interamente dedicato ai diritti umani, con particolare attenzione ai diritti di genere.

Il ‘presente’ cyberpunk di Blade Runner Il capolavoro di Ridley Scott, ‘Blade Runner’ che disegnava un futuro distopico, tipicamente cyberpunk, si svolge nel 2019 e il Lucca Film Festival non poteva non celebrare questa fondamentale ricorrenza. Per farlo arriverà a Lucca l’attore Rutger Hauer e, nel corso del Festiva, riceverà il Premio alla Carriera (19 aprile, al Cinema Astra), nonché sarà uno dei componenti della giuria internazionale del concorso lungometraggi e terrà una masterclass dedicata al tema del ‘futuro’ (in programma il 18 aprile sempre al cinema Astra). Non solo: sotto il segno di Blade Runner e del suo iconico attore sarà caratterizzato anche l’evento perfomartivo ‘Tears in Rain’ (20 aprile dalle 22), nell’ambito di Effetto Cinema Notte, al quale l’attore prenderà parte da protagonista, inserendosi in un’ambientazione animata da figuranti in costume cyberpunk che si muovono sulla colonna sonora di Vangelis, eseguita dal vivo.

Il ‘re’ dell’horror Joe Dante a Lucca – Uno degli ospiti di punta è il regista americano Joe Dante, uno dei cineasti della generazione che si è formata alla New World Pictures, lo studio creato da Roger Corman nel 1970, autore di film cult quali ‘Gremlins’ e ‘Pirana’. Dante riceverà il Premio alla carriera (18 aprile al Cinema Astra) e, a seguire, ci sarà la prima italiana di ‘Nightmare Cinema’, lavoro collettivo e antologia horror di cinque registi, tra i quali Joe Dante, che ha girato l’episodio ‘Mirare’. In onore di questo regista, anche la proiezione dei suoi film più rappresentativi che ripercorreranno la sua intera carriera e una masterclass (20 aprile), curata dal giornalista e critico cinematografico Paolo Zelati.

La prima italiana di ‘My brother’s name is Robert and he is an idiot’  Sarà il regista tedesco Philip Groning a presentare il suo ultimo lavoro ‘My brother’s name is Robert and he is an idiot’, in anteprima a Lucca. Anche Groning sarà uno dei giurati del Concorso di Lungometraggi e sarà fatto segno del Premio alla Carriera.

L’animazione sotto il segno di OcelotAnche il cinema di animazione sarà protagonista di Lucca Film Festival, grazie alla presenza del regista francese Michel Ocelot, conosciuto per i lungometraggi ‘Kirikù e la strega Karabà’ (1998) e ‘Azur e Asmar’ (2006). A Lucca presenterà ‘Dilili a Parigi’ e salirà in cattedra con una lezione di cinema dedicato all’animazione.

Anteprime fuori concorso La sezione della Anteprime fuori concorso prevede a proiezione il 17 aprile di ‘Ted Bundy – Fascino criminale’, attesissimo film di Joe Berlinger con Zac Efron e Lily Collins, che arriverà nelle sale italiane il 9 maggio, dopo essere stato presentato al Sundance Film Festival 2019. Il film racconta la storia del serial killer Ted Bundy, dalla prospettiva della sua fidanzata Liz, a lungo ignara della vera natura del suo compagno. Nel cast anche John Malkovich nel ruolo di Edward Cowart, giudice al processo contro Bundy. Altro film per il quale c’è attesa c’è la pellicola di animazione ‘A spasso con Willy’ e ‘La Llorona – Le lacrime del male’ di Michael Chaves con Linda Cardellini, Raymond Cruz e Patricia Velasquez, con il quale sarà inaugurato il festival.

Europa Cinema a Viareggio In programma dal 14 al 17 aprile, l’edizione 2019 di Europa Cinema a Viareggio sarà interamente dedicata ai diritti umani, con particolare attenzione ai diritti di genere. La rassegna è curata dalla regista Barbara Cupisti e dal Robert F. Kennedy Human Rights Italia e vedrà la proiezione di film e documentari – italiani e internazionali – che indagano il ruolo della donna nella promozione dei diritti umani. Eventi collaterali saranno dedicati agli approfondimenti su queste tematiche.

Over the Real, il festival di videoarte  Per la prima volta, la videoarte entra dalla porta principale del Festival cinematografico lucchese con la sezione Over the Real, che si svolge al Palazzo delle esposizioni della Fondazione Banca del Monte di Lucca. Ideata da Maurizio Marco Tozzi e Lino Strangis, il programma vede la proiezione di opere audiovisive di 32 artisti, provenienti da tutto il mondo. Il programma completo della manifestazione, gli orari e i luoghi delle proiezioni sono disponibili sul sito www.luccafilmfestival.it