Home Cronaca Hammamet. Valdo Spini: «Film doloroso, non buttare con tangentopoli azione riformatrice Craxi»

Hammamet. Valdo Spini: «Film doloroso, non buttare con tangentopoli azione riformatrice Craxi»

390
0
SHARE

«Il film Hammamet non è tanto un film storico-politico, è piuttosto un film, drammatico e doloroso, sui sentimenti e sugli affetti. Ma può essere di stimolo ad aprire un dibattito, in modo da non buttare il bambino con l’acqua sporca, in altre parole di non buttare con tangentopoli anche l’impostazione riformatrice, questa si viva ed attuale, di Craxi e dei socialisti di quegli anni». Lo sottolinea ad agenziaimpress.it Valdo Spini, vice segretario del Psi dal 1981 al 1984 nel ventesimo anniversario della morte della morte dello storico leader socialista.

«Quanto sta avvenendo oggi nel campo della politica estera – aggiunge Spini – dimostra quanto conti la preparazione e la conoscenza dei problemi per la sicurezza e per i rapporti economici e sociali dell’Italia. In secondo luogo la selezione del personale politico operata dai partiti politici della prima repubblica aveva i suoi gravi limiti, ma non è stata sostituita da qualcosa di soddisfacente. Sono due tra i motivi – conclude Spini – che riportano di attualità figure come quella di Bettino».