Home Cronaca La app per i rifiuti. Con Junker la raccolta differenziata diventa facile...

La app per i rifiuti. Con Junker la raccolta differenziata diventa facile e rivoluzionaria

170
0
SHARE

Non sai come smaltire il rifiuto? Da oggi fare la differenziata a Gaiole in Chianti è molto più semplice: il Comune ha adottato la app Junker, scaricabile gratuitamente dal cittadino sul cellulare in pochi semplici passaggi. Tanto facile quanto rivoluzionaria: dopo aver scaricato la app sul proprio cellulare, è sufficiente aprirla e scansionare il codice a barre del prodotto che si deve differenziare, per ricevere in tempo reale tutte le indicazioni su come smaltirlo sulla base del sistema di raccolta differenziata adottato nel proprio Comune. Questo è possibile grazie ad un database che comprende oltre un milione e mezzo di prodotti. E se il prodotto scansionato non viene riconosciuto, l’utente può trasmettere alla app la relativa foto e ricevere la risposta. Questo strumento è utile non solo per i residenti ma anche per i turisti: basta geolocalizzarsi, infatti, per avere informazioni sul territorio in cui ci si trova in un dato momento e avere tutte le informazioni sulla differenziata.

Le novità Junker dà al Comune la possibilità di comunicare altri aspetti come il giorno dello svuotamento dei cassonetti. «Il Comune di Gaiole ha investito delle risorse per attivare questa app sul territorio – afferma il sindaco Michele Pescini – perché crediamo sia importante fornire tutte le informazioni necessarie per mettere i cittadini e i turisti nella condizione di differenziare bene. I conferimenti sbagliati, infatti, non dipendono sempre e solo dalla cattiva volontà, ma spesso dal dubbio su dove smaltire un determinato materiale. Avere sul cellulare questa app significa poterla consultare in qualsiasi momento e in qualunque luogo risolvendo, così, i propri dubbi con la lettura del codice a barre. E se il materiale che state cercando non rientra nella lunga lista di Junker è possibile tramite la app fare richiesta e ricevere una risposta. Invito, quindi, tutti i nostri cittadini a dedicare un minuto della propria giornata per scaricare gratuitamente Junker sul cellulare e iniziare ad utilizzarla».