Home Cultura “Chi qui soggiorna acquista quel che perde”. Alla scoperta dell’Accademia dei Rozzi...

“Chi qui soggiorna acquista quel che perde”. Alla scoperta dell’Accademia dei Rozzi con le Passeggiate d’autore

337
0
SHARE

A conferma del fervore culturale che caratterizzò Siena tra il Quattrocento e il Cinquecento va ricordato il fiorire di molte accademie (se ne arrivarono a contare oltre trenta). Tra queste l’Accademia dei Rozzi, la cui nascita fu ancora più sorprendente in quanto espressione non di un ceto nobile e dotto, ma delle classi popolari, prevalentemente artigiani. E proprio all’Accademia dei Rozzi è dedicata la Passeggiata d’Autore in programma sabato 13 aprile alle ore 15.00 che vedrà come guida Ettore Pellegrini con la partecipazione dell’attrice Paola Lambardi. L’evento rientra nel programma di Passeggiate d’Autore 2019-2020, il format ideato dal portale toscanalibri.it a cura dell’assessorato al turismo del Comune di Siena e con la collaborazione di Banca Monte dei Paschi di Siena. La Passeggiata, eccezionalmente a numero chiuso, è già al completo e non sono consentite altre prenotazioni.

La Passeggiata Proprio in virtù della natura popolare e “rozza” degli accademici, essi presero a comporre strambotti, elegie, commedie villareccie e rusticane, che si inscenavano nelle piazze soprattutto nei giorni di Carnevale. Popolari ma indubbiamente divertenti, tanto che di quelle commedie vollero allietarsi anche l’imperatore Carlo V e papa Leone X. Tale fu il successo che gli artefici dell’iniziativa decisero di costituirsi in Congrega. Disegnarono a proprio stemma una sughera dalla scorza giustappunto rozza, con quattro rami a simbolo delle quattro stagioni e con il motto: “Chi qui soggiorna acquista quel che perde”. Nel senso che coloro che vi entravano acquistavano il titolo di “rozzo”, ma, frequentandola perdevano di fatto ignoranza e zotichezza.

 

Per info 0577391787 | redazione@toscanalibri.it

Programma completo su www.toscanalibri.it