Home Cronaca Tendenza invertita. Il Comune di Pisa taglia 1700 parcheggi a pagamento

Tendenza invertita. Il Comune di Pisa taglia 1700 parcheggi a pagamento

330
0
SHARE

Il Comune di Pisa ridefinisce il piano dei parcheggi in città e inverte la tendenza portata avanti dalla precedente Giunta con una consistente riduzione degli stalli blu a pagamento. «La delibera approvata dalla Giunta – sottolinea il sindaco Michele Conti – con cui sono stati drasticamente ridotti gli stalli per le auto a pagamento dal primo giugno al 15 settembre in tutto il litorale (oltre 1700 in meno) rientra nell’ottica di andare verso una riduzione delle strisce blu, presenti su tutto il territorio urbano».

Un nuovo disegno I primi tagli di stalli blu saranno compiuti sul litorale, successivamente, prosegue Conti, «passeremo a ridisegnare il piano di parcheggi a pagamento in tutta la città, calibrando le esigenze quartiere per quartiere, ascoltando anche le richieste che proverranno dai residenti».