Home Ambiente Trekking Urbano. Siena svela la sua anima green. Assessore Tirelli: «Turismo open...

Trekking Urbano. Siena svela la sua anima green. Assessore Tirelli: «Turismo open air più sano e sicuro»

267
0
SHARE

Dalla Valle di Follonica ai lavatoi di Fontebranda, passando per il Cortile del Podestà di Palazzo Pubblico. E’ l’itinerario di Siena per la XVII Giornata Nazionale del Trekking Urbano in programma sabato 31 ottobre in 70 località italiane. Tema dell’edizione 2020 è “Com’è Green la mia Città” all’insegna di percorsi di turismo lento alla scoperta di angoli poco conosciuti di grandi città e piccoli borghi.

Percorsi in sicurezza Le partenze da Piazza del Campo dalle ore 10.40 alle ore 15.40 (ogni 20 minuti) si svolgeranno a gruppi di massimo 15 persone alla volta in ottemperanza alle nuove disposizioni per il contenimento di Covid-19. La partenza delle ore 16 è stata annullata e sostituita con quella della mattina delle ore 10.40 per coerenza con le disposizioni del Dpcm. L’iniziativa si svolgerà nel rispetto dei protocolli anti Covid-19 e ad ogni partecipante sarà consegnato un auricolare opportunamente sanificato per favorire il distanziamento sociale. La prenotazione (Ufficio Turismo Comune di Siena ai numeri 0577 92128/178 mail a trekkingurbano@comune.siena.it) è obbligatoria fino ad esaurimento posti con lista di attesa.

Trekking per i più piccoli Per i bambini è riservato un appuntamento ad hoc con partenza alle ore 15,30 da Piazza del Campo e figure animate di accompagnamento. Il percorso si concluderà nel Cortile del Podestà.

L’assessore al turismo Tirelli: «Turismo all’aria aperta più sicuro e sano» «Abbiamo voluto confermare l’iniziativa seppur in un momento difficile per dimostrare che dobbiamo imparare a convivere con questa situazione – ha dichiarato l’assessore al Turismo del Comune di Siena Alberto Tirelli –  Le visite all’aria  si svolgeranno tutte in sicurezza e nel pieno rispetto di normative e decreti. L’itinerario che abbiamo ideato permetterà dis coprire l’anima green di Siena, in un anno in cui molti nostri connazionali hanno scoperto le opportunità offerte dal turismo all’aria aperta, un turismo più sicuro e più sano».

L’itinerario Nel corso della sua storia, Siena ha sempre dedicato particolare attenzione all’ambiente e al rispetto del proprio tessuto urbano. Ne sono testimonianza le valli verdi all’interno delle mura, preservate dall’urbanizzazione, ricche di olivi, viti e orti, ma anche le numerose lapidi e targhe sui muri della Città, in cui sono presenti moniti e raccomandazioni, che nei secoli hanno suggerito a cittadini e visitatori come mantenere il decoro nel centro storico e che, neppure oggi, sfuggono all’attento osservatore in cerca di storie e di curiosità. Ulteriore dimostrazione dell’attenzione e della cura per l’ambiente è l’ingegnoso sistema di captazione delle acque, ancora oggi perfettamente funzionante, che permette di ammirarne di cristalline nelle imponenti fonti cittadine. L’itinerario del Trekking Urbano 2020 condurrà i partecipanti proprio alla scoperta di tante particolarità presenti nel centro di Siena, dalla Valle di Follonica, dove si avvertono profumi e colori della natura a due passi dalle vie principali della Città, a Fonte Nuova d’Ovile, storico bacino idrico di Siena utilizzato non solo per lavare ma anche per l’abbeveraggio, ai lavatoi di Fontebranda, in cui si possono immaginare le donne curve sui fontini tra lo scorrere dell’acqua e le chiacchiere di passatempo. Il percorso si concluderà nel Cortile del Podestà, da sempre avvolto in un’atmosfera affascinante e misteriosa, dove verrà consegnata ai partecipanti una borraccia ecosostenibile in cambio di una bottiglia di plastica, a simbolica testimonianza dell’ancor oggi vivo interesse verso il rispetto dell’ambiente dimostrato, nei secoli da Siena.

Trekking Urbano  Nato nella città del Palio nel 2003, il Trekking Urbano è una proposta di turismo lento sempre più apprezzata e diffusa, che consiste in percorsi a piedi che toccano monumenti d’arte, punti panoramici, botteghe artigiane, mercatini, osterie di cucina tipica, praticamente tutti i luoghi dove è possibile entrare in contatto con gli aspetti più caratteristici della vita locale. Sviluppa un turismo sostenibile e rispettoso della qualità della vita dei residenti e, allo stesso tempo, consente di vivere in maniera partecipata l’esperienza di viaggio. Una passeggiata in città diventa per il turista un modo di scoprire le meraviglie locali realizzando un momento di crescita sia culturale che spirituale. Per conoscere tutti gli itinerari proposti dalle città aderenti all’edizione 2020 è possibile visitare il sito www.trekkingurbano.info, rimanere sempre aggiornati seguendo i social collegati alla Giornata Nazionale del Trekking Urbano. Per informazioni sulla Giornata Nazionale del Trekking Urbano è possibile contattare l’Ufficio Turismo del Comune di Siena ai numeri 0577 92128/178 oppure inviare un’e-mail a: trekkingurbano@comune.siena.it.

Le città aderenti: Siena, Acqui Terme, Albisola Superiore, Amelia, Anagni, Ancona, Asciano, Ascoli Piceno, Asolo, Biella, Bologna, Castelfranco Veneto, Catania, Cividale del Friuli, Colli al Metauro, Comacchio, Conegliano, Correggio, Crescentino, Druento, Feltre, Fermo, Follina, Fontaniva, Imperia, Ivrea, Lucca, Macerata, Mantova, Mariano Comense, Marsciano, Massa Marittima, Monselice, Montegrotto Terme, Monteriggioni, Monterosso Almo, Murlo, Narni, Oderzo, Padova, Palmanova, Passirano, Pavia, Pergola, Perugia, Pisa, Prato, Rieti, Rovigo, Salsomaggiore Terme, San Giustino, San Marco Argentano, San Severino Marche, Sestri Levante, Sondrio, Spoleto, Tempio Pausania, Termoli, Terracina, Torino, Trento, Udine, Urbania, Urbino, Valdobbiadene, Varese, Vittorio Veneto, Volpago del Montello.