Home Cronaca Coronavirus. Centri estetici chiusi, rabbia Confartigianato. «Ci auguriamo sia stato un errore»

Coronavirus. Centri estetici chiusi, rabbia Confartigianato. «Ci auguriamo sia stato un errore»

211
0
SHARE
Foto Pixabay

«Cani a fare la toelettatura sì e le persone dall’estetista no: ci auguriamo sia stata una spiacevole dimenticanza, che comunque ha fatto arrabbiare molto i titolari dei centri estetici». A dirlo Jacopo Ferretti, segretario generale di Confartigianato Imprese Firenze commenta l’ultima ordinanza firmata sabato dal governatore toscano Eugenio Giani che allarga un po’ le maglie delle restrizioni per l’emergenza Covid.

«Ampliare l’ordinanza» «Siamo felici che le imprese di toelettatura siamo aperte – sottolinea Ferretti in una nota -, era tra le richieste di Confartigianato, ma i centri estetici, al pari, sono in grado di aprire in tutta sicurezza. Chiediamo al presidente della Regione Toscana un immediato ampliamento dell’ordinanza per consentire un po’ di respiro al settore e recuperare questo che, ci auguriamo, sia stato un errore».