Home Cronaca Coronavirus. Comune Pisa stanzia 25mila euro buoni spesa, voucher da spendere in...

Coronavirus. Comune Pisa stanzia 25mila euro buoni spesa, voucher da spendere in supermercati convenzionati

562
0
SHARE

Il Comune di Pisa ha messo a disposizione 25.000 euro per l’acquisto di buoni spesa straordinari, che saranno erogati dalla Società della Salute. Lo ha reso noto il sindaco Michele Conti spiegando che si tratta di «un sostegno alle persone più in difficoltà in questo frangente di emergenza sanitaria ed economica: pensiamo sopratutto a chi vive nei quartieri popolari, a chi ha dovuto sospendere la propria attività lavorativa, a chi trae sostentamento economico facendo piccoli lavori di pulizia nelle case, giardinaggio o di assistenza a bambini e anziani».

Al lavoro per altre risorse per cittadini Conti poi annuncia che l’amministrazione «sta già lavorando per individuare altre risorse da destinare ai cittadini in condizioni economiche più critiche». Il contributo, aggiunge l’assessore al Welfare presidente della Società della Salute della zona pisana, «verrà erogato tramite buoni spesa o carta prepagata per un importo pari a 100 euro da utilizzare nei supermercati Esselunga e Coop, con cui abbiamo stabilito la convenzione e la distribuzione dei buoni spesa sarà gestita dalla Società della Salute della zona Pisana fino ad esaurimento dei fondi disponibili, che speriamo di poter ulteriormente espandere».

Chi può richiedere i buoni Possono richiedere i buoni spesa i residenti nel Comune di Pisa in condizione di contingente indigenza economica derivata dalla momentanea sospensione dello stipendio o dell’attività lavorativa per l’emergenza Covid-19, con un reddito 2019 non superiore a 12 mila euro annui e le domande dovranno essere presentate dal 27 marzo al 30 aprile.