Home Cronaca Coronavirus. Un’altra settimana di tregua per la Toscana. Tutte le regole della...

Coronavirus. Un’altra settimana di tregua per la Toscana. Tutte le regole della zona gialla

234
0
SHARE

Toscana in zona gialla. Ma cosa si può fare e cosa è vietato fino a domenica 24 gennaio?

Gli spostamenti Sono vietati gli spostamenti in entrata e in uscita dalla regione salvo per comprovati motivi di lavoro, necessità o salute; vietati gli spostamenti verso le seconde case se fuori regione. E’ sempre consentito il rientro presso la propria residenza o domicilio.

Il coprifuoco Confermato il divieto di spostamento dalle ore 22 alle ore 5.

Parenti in vista Consentito lo spostamento (max 2 persone) verso un’altra abitazione (amici e parenti), una sola volta al giorno ed entro i confini regionali; sono esclusi dal conteggio i figli minori di 14 anni e persone con disabilità o non autosufficienti.

Bar e ristoranti Apertura consentita dalle ore 5 alle ore 18. Consumo al tavolo è consentito per un massimo di 4 persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi. Dopo le ore 18 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico. E’ sempre possibile la consegna a domicilio; asporto possibile fino alle ore 22 per i ristoranti e fino alle ore 18 per i bar e negozi di bevande al dettaglio.

Esercizi commerciali Tutti aperti, con i consueti orari. Restano chiusi nei giorni festivi e prefestivi i centri commerciali (ad eccezione di beni di prima necessità, farmacie e parafarmacie, tabacchi ed edicole).

Musei e sport Musei, mostre e istituti di cultura aperti nei giorni feriali con ingressi contingentati. Piscine, palestre, teatri, cinema chiusi. Sono consentiti l’attività motoria e l’attività sportiva anche nei centri sportivi e nei circoli all’aperto, esclusi gli sport di contatto. Gli impianti sciistici restano chiusi.

Scuola Le scuole materne, elementari e medie continuano in presenza. Come le scuole secondarie di secondo grado con il 50% degli studenti.