Home Cronaca Futuro incerto. Unioncamere, a luglio -40,9% assunzioni in Toscana

Futuro incerto. Unioncamere, a luglio -40,9% assunzioni in Toscana

136
0
SHARE

Nel mese di luglio in Toscana le imprese prevedono di assumere 14.870 lavoratori, il 40,9% in meno rispetto allo stesso mese del 2019: è quanto emerge dai dati Excelsior di Unioncamere, secondo cui le imprese considerano «di difficile reperimento» il 29,3% delle figure ricercate. Nella sola area metropolitana di Firenze, secondo Excelsior, le figure cercate sono 4.600 (-40,3%), mentre la previsione per il terzo trimestre del 2020 è di 11.450 (-55,8%): la quota di imprese che prevedono assunzioni scende dal 16% al 12%.

Bene addetti a servizi pulizia, camerieri e commessi I dati, resi noti oggi nell’ambito dell’iniziativa ‘Orientarsi al futuro’ della Camera di commercio di Firenze, rivelano che per quanto riguarda le principali professioni, a Firenze tendono a prevalere le richieste di addetti ai servizi di pulizia, insieme a camerieri, commessi di negozio, addetti amministrativi e operatori socio-sanitari. Il trend nazionale vede privilegiare il ricorso a contratti a termine, di durata mediamente inferiore all’anno, e una prevalenza per le assunzioni nei comparti come chimica-farmaceutica e alimentare nell’ambito del manifatturiero, trasporti-logistica e servizi finanziari nel terziario.