Home Cronaca Le aziende di servizio pubblico trainano l’occupazione toscana

Le aziende di servizio pubblico trainano l’occupazione toscana

362
0
SHARE

lavoroDal 2009 al 2012 nelle aziende di servizio pubblico locale in Toscana c’è stata una crescita dell’occupazione (+2,6%, contro il -2,2% medio nazionale nello stesso periodo), trainata soprattutto dai settori dei rifiuti (+7%) e dell’idrico (+0,7%). Lo afferma un’indagine di Confservizi Cispel Toscana, presentata stamani a Firenze. «La tendenza è di crescita dell’occupazione anche se in percentuali molto ridotte, si assume con più responsabilità» ha spiegato il presidente di Confservizi Cispel Toscana Alfredo De Girolamo, secondo cui «rispetto alla nuova normativa del Jobs Act è interessante vedere come le nostre aziende si possano candidare ad accogliere i disoccupati per formarli e allo stesso tempo garantire loro un percorso di lavoro, anche se non verso una stabilizzazione». Secondo De Girolamo «il settore avrà bisogno di ammortizzatori sociali, perché le fasi di riconversione industriale possono riguardare anche la Toscana, come nel caso della gara del Tpl», con la quale «si può costruire nel corso degli anni con chi vincerà un graduale reinserimento del personale in esubero, se ci sarà».