Home Cronaca Lo spiraglio. Falegnami di Castelfiorentino, accordo per la Cassa integrazione. Scongiurati, per...

Lo spiraglio. Falegnami di Castelfiorentino, accordo per la Cassa integrazione. Scongiurati, per ora, i licenziamenti

278
0
SHARE
Foto Cgil Firenze

«Le attuali difficoltà dell’azienda La Falegnami di Castelfiorentino saranno superate facendo ricorso alla cassa integrazione guadagni straordinaria». Ad annunciarlo in una nota è la Regione Toscana spiegando che la procedura «sarà attivata a partire dal primo ottobre 2019». L’accordo è stato raggiunto oggi al termine di un incontro convocato dal consigliere per il lavoro Gianfranco Simoncini e al quale hanno partecipato il sindaco di Castelfiorentino Alessio Falorni, i rappresentanti dell’azienda e di Confiundustria Firenze, la Rappresentanza sindacale aziendale.

Scongiurati per ora i licenziamenti L’accordo sulla Cigs permette, per il momento, di scongiurare i licenziamenti ed evitare così un impatto a livello sociale della crisi. Il tavolo regionale resterà aperto per monitorare l’andamento delle trattative. Nei giorni scorsi Fillea Cgil aveva annunciato che l’azienda «vuole aprire una procedura di mobilità (motivo: crisi economico-finanziaria) che prevede la perdita del posto di lavoro per almeno il 50% (ma si potrebbe arrivare al 70%, secondo i timori del sindacato) dell’attuale personale, che in totale oggi è di circa 55 addetti». Tra le ipotesi al vaglio c’era stata anche quella di occupare la fabbrica.