Home Spettacoli “Al buio le cose si vedono meglio”. Spettacolo dei Teatri dell’Invasione in...

“Al buio le cose si vedono meglio”. Spettacolo dei Teatri dell’Invasione in cui il vero protagonista è il pubblico

236
0
SHARE

Uno spettacolo un po’ folle, itinerante, che spiazza il pubblico, quasi lo imbarazza, per poi farlo divertire fino alle lacrime. La proposta dei Teatri dell’Invasione a Villa Gerini di Colonnata – Sesto Fiorentino, “Al buio le cose si vedono meglio” il 6 e 7 giugno, è più di un “saggio di fine anno”, come solitamente viene organizzato da una scuola di recitazione teatrale e cinematografica (ore 20).

Lo spettacolo “Al buio le cose si vedono meglio” si dipana in tutta Villa Gerini, all’interno e all’esterno e sarà coordinato dal personaggio di Casimiro Rododendro Gerini, individuo metastorico, lanterniere della villa, discendente della nobile famiglia. Introdurrà il pubblico in tutti gli angoli che saranno palcoscenico naturale di quattro momenti recitati: “La Zattera” scritto da Stefano Silvestri e Trubi Belardi, un lavoro che monitorizza gli stati d’animo all’interno di una coppia squassata da un tradimento; il monologo “Fuck you” tratto dal film la 25° ora, interpretato da Edward Norton; il monologo scritto da Stefano Silvestri “Bianca” e “Le Cognate” di Michel Tremblay, un’opera nota la cui regia, curata sempre da Silvestri, vede protagoniste 13 donne.