Home Spettacoli Utopia del Buongusto. Al Teatro Verdi “Treni strettamente sorvegliati” con Marco Fiorentini

Utopia del Buongusto. Al Teatro Verdi “Treni strettamente sorvegliati” con Marco Fiorentini

89
0
SHARE

Una novità teatro al festival di cene e teatro “Utopia del Buongusto”. Domenica 18 ottobre alle 21,30, al Teatro Verdi Giuseppe a Casciana Terme (Pisa), Guascone Teatro presenta “Treni strettamente sorvegliati”. Di e con Marco Fiorentini. Liberamente ispirato al romanzo omonimo di Bohumil Hrabal.

Lo spettacolo I personaggi dei racconti di Hrabal sono tanto distanti dall’eroismo quanto vicinissimi alla poesia, in fuga dal noioso, allergici alla retorica e lanciati con testa, pancia e cuore nell’ ironia, ed ognuno di loro è generoso custode di un piccolo segreto sul mondo, spesso a sua insaputa. È questo che li rende tanto straordinari. É il caso di Miloš, giovane e ingenuo novizio delle ferrovie boeme nel miasma della Se­conda guerra mondiale. Un allievo ferroviere circondato da personaggi fuori dalle righe, ironici, collerici, erotici che lo guidano – o confondono – nella sua personale scoperta del mondo femminile, dell’età adulta e della rivoluzione. Treni strettamente sorvegliati è uno spettacolo sognante ma non rarefatto, tenero ma anche cinico e sorprendente. Un bel viaggio dentro il cuore di Hrabal.

Marco Fiorentini fa parte di Guascone Teatro da qualche anno e da qualche tempo viaggia per il mondo a vele spiegate. Con questo spettacolo, dopo varie produzioni e spettacoli in giro per l’Ita­lia, entra con un tuffo nel mondo del teatro totale prendendosi cura anche di testo e re­gia in modo autorevole e personale.