Home Spettacoli “Viaggi alchemici”. Sergio Basso in uno spettacolo che farà cambiare sguardo sulla...

“Viaggi alchemici”. Sergio Basso in uno spettacolo che farà cambiare sguardo sulla Cina

186
0
SHARE

L’attore, autore e regista Sergio Basso firma ed interpreta uno spettacolo in cui (virus a parte) farà cambiare sguardo sulla Cina. Nel programma della rassegna ‘Teatro Liquido’. Alla sua sesta edizione a cura di Guascone Teatro. Sabato 22 febbraio 2020 alle 21,30 al Teatro delle Sfide a Bientina (Pisa), in Via XX Settembre 30, va in scena ‘Te la do io la Cina’. Di e con Sergio Basso. Scenografie virtuali di Diego Di Gianvito e Federica Germano. Una produzione Teatraz. Nella sezione ‘Viaggi alchemici’, una selezione di spettacoli capaci di farci immaginare nuovi mondi e farci incontrare registi giramondo e testi da Oscar.

Lo spettacolo Arriva alle Sfide per la prima volta un artista pungente quanto divertente: Sergio Basso. Oggi dicono tutti che la Cina sarà il futuro. A volte il futuro spaventa un po’. Allora ecco uno spettacolo per iniziare a viaggiare dalla poltrona del teatro e scoprire un pezzettino di questo mondo che sembra lontano ed invece è a portata di mano. Sergio Basso ci condurrà per mano in un viaggio che parte da un oroscopo (cinese, ovviamente), prosegue per i cartoni animati dei giorni nostri, e passa per i quaderni dei bambini degli anni Sessanta, fino ad arrivare a come si fa un vaso, ai gestacci del Buddha, agli evasori fiscali nell’Impero di Mezzo del 1300 e così via. Ogni opera d’arte è la chiave d’un cassetto. Ogni cassetto un pezzettino di Cina. E alla fine magari busseremo alla porta del nostro vicino di casa cinese per offrirgli una fetta di torta e parlargli un po’. Quelli della Cina non sono gli unici temi su cui lavora Sergio Basso, ma sono certamente temi che occupano un posto nel suo cuore. Quando aveva 20 anni ha studiato lingue e letterature orientali a Venezia, poi ha vissuto in Cina a partire dal 1997 a più riprese. Con il ritorno in Italia nel 2003 è stato molto importante per lui, riaccostarsi alle vicissitudini delle varie comunità cinesi in Italia.