Home Spettacoli Il viaggio più breve del mondo. “Vagoni vaganti” in scena sulla funicolare...

Il viaggio più breve del mondo. “Vagoni vaganti” in scena sulla funicolare di Montenero

137
0
SHARE

Dopo i sold out delle prime dieci edizioni, la funicolare di Montenero a Livorno ospita per l’undicesimo anno di fila il viaggio più avventuroso e breve del mondo. Ovvero, “Vagoni Vaganti”, lo spettacolo teatrale in programma da venerdì 20 a domenica 22 settembre  alle 21,30. Di e con Andrea Kaemmerle e con Claudio Parri. In collaborazione con il Comune di Livorno e CTT Nord (Compagnia Toscana Trasporti) che gestisce la l’impianto della funicolare.

Lo spettacolo Tre esclusive serate che si svolgeranno nelle carrozze della funicolare che possono ospitare solo 70 persone a replica. Bisogna affrettarsi a prenotare. Per tutti coloro che non sono riusciti ad “imbarcarsi” fino ad oggi, ecco ancora un’opportunità per fare questo emozionante e divertente viaggio. L’appuntamento è una produzione di “Utopia del Buongusto”, il festival che fino a metà novembre sposa teatro e buon cibo in tutta la Toscana. Siamo davanti ad un cult teatrale che può vantare ben otto anni di successi: Vagoni Vaganti nasce nel 2008 in occasione del centenario della funicolare di Montenero. Lo spettacolo è un immaginario e originale viaggio da Vladivostok a Mosca e ritorno, simulato o dissimulato nella tratta Montenero alto – Montenero basso. Due viaggi agli antipodi per lunghezza ma in fondo vicini e accomunati dall’enorme fibrillazione del “Si parte!”. Il pubblico viene accolto da Slava e Cola, due compagni ferrovieri dell’ unione sovietica all’ultimo viaggio prima della pensione. I due, inizialmente, preparano i viaggiatori dando informazioni utili  e storiche per affrontare l’ eroico viaggio e, dopo l’ imbarco sulle carrozze della funicolare, trasformata nel secolare treno, inizia lo spumeggiante e strampalato viaggio verso la “fine del mondo”. I due Vagoni Vaganti su e giù per la funicolare di Montenero si ritroveranno infine a Vladivostok per brindare insieme. Bisogna affrettarsi perché il viaggio è lungo e i treni sono già pronti.