Home News #welcomelegend. Ribery atterra a Firenze, tifosi viola in delirio

#welcomelegend. Ribery atterra a Firenze, tifosi viola in delirio

152
0
SHARE

E’ sbarcato questa mattina all’aeroporto di Firenze intorno alle 10:30 il prossimo neo acquisto gigliato Franck Ribery, che ha trovato ad accoglierlo oltre ad un nutrito gruppo di giornalistica, circa 500 tifosi viola in pieno delirio per lui, già soprannominato ‘Il Fenomeno’. L’esterno francese, fresco ex calciatore del Bayern Monaco, ha raccolto sciarpe della Fiorentina lanciategli, e ha stretto a sé alcuni bambini andategli incontro. «Sono contento, sono qui con la mia famiglia, speriamo di fare belle cose insieme» ha raccontato lo stesso Ribery in un italiano quasi perfetto, frutto anche della sua storica amicizia nata in terra bavarese con Luca Toni. Che gli ha parlato benissimo di Firenze, consigliatogli la Fiorentina, e che ha dato un’ulteriore spinta accelerativa ad una trattativa che fino a poche settimane fa sembrava impossibile da realizzare. Un qualcosa che ha avuto le sue complicazioni fino alla scorsa tarda notte quando oltre al ‘braccio destro’ di Rocco Commisso, ovvero Joe Barone, ed al d.s. Daniele Pradè, si sono ritrovati al centro sportivo gigliato l’intermediario Davide Lippi ed un pool di avvocati, chiamati a ‘sminare’ alcuni ostacoli legali e burocratici, in termini di tassazione sull’ingaggio del giocatore, che potevano far saltare ‘il tutto’. Così non è andata e per fortuna oggi Ribery è a Firenze, percepirà per le prossime due stagioni quattro milioni di euro più bonus, diventato l’uomo immagine di una Fiorentina, quella della neo proprietà italo-americana, che punta a far subito il salto di qualità a livello internazionale.

Entusiasmo viola Il classe ’83 di Boulagne sur mer si va ad inserire in un parco attaccanti che può contare già su Kevin Prince Boateng, la stella Federico Chiesa e l’astro nascente classe 2000 Dusan Vlahovic, e non finisce qui come avrebbe detto Corrado visto che il club gigliato cerca almeno un’altra ala ed un attaccante se riuscirà a piazzare ad un’altra società Giovanni Simeone. Per Ribery che ha chiesto espressamente di tenersi il suo storico numero, il 7, attualmente affidato ad un altro neo acquisto gigliato, Erick Pulgar, è prevista una presentazione in grande stile alle 17:30 di domani, con lo stadio ‘Franchi’ che sarà poi aperto al pubblico a partire dalle ore 20, che a questo punto dovrebbe testimoniare tutto il proprio entusiasmo in termini di abbonati, attualmente di poco superiori a ventimila unità, e che la società viola si attende possano arrivare a quota ventisettemila. «Oggi è una bella giornata dopo una nottata difficile-ha puntualizzato Joe Barone- Domani speriamo di fare una bella festa per Firenze e per la Fiorentina». Venerdì nel frattempo atteso a Firenze il proprietario viola Rocco Commisso che sabato poi sarà in tribuna autorità per seguire dal vivo il debutto in campionato della formazione guidata da Vincenzo Montella, contro il Napoli, al ‘Franchi’, fischio di inizio alle 20:45. Con nel motore l’effetto Franck Ribery, welcome legend, come da hastagh lanciato in queste ore dalla Fiorentina.