SIENA – “Mi sento di dire che all’inizio del 2023 il Biotecnopolo sarà operativo”. Lo annuncia Silvio Aime, presidente della Fondazione Biotecnopolo di Siena, a margine del Festival della Salute ospitato nella città toscana.

“I temi sui quali si focalizzerà il Centro nazionale antipandemico, e che saranno sostenuti dalla mia Fondazione, saranno quelli dei vaccini, degli anticorpi monoclonali e della resistenza agli antibiotici. Adesso siamo in attesa di quando il direttore scientifico Rino Rappuoli ci presenterà il piano pluriennale delle attività sui cui sta lavorando in questi giorni”. Prosegue Aime: “Stimiamo che duecento-trecento persone saranno reclutate per le attività relative ai nostri obiettivi, da qui al 2026”.

Articolo precedenteAl Teatro dei Rozzi, la cerimonia del Bandini d’oro. Riconoscimento per meriti culturali e sociali
Articolo successivoMorta Licia Pardini, scampò a strage Sant’Anna di Stazzema