Home Cultura Diciassette storie, un’unica storia. Passeggiata d’autore alla scoperta della Contrada del Leocorno

Diciassette storie, un’unica storia. Passeggiata d’autore alla scoperta della Contrada del Leocorno

382
0
SHARE
Foto pagina Facebook Contrada del Leocorno

Nuovo appuntamento con Passeggiate d’Autore a Siena. Sabato 26 settembre appuntamento a Siena alla scoperta della Contrada della Leocorno, con partenza alle ore 15.00 dalla Chiesa di San Giorgio in via Pantaneto 109. L’iniziativa rientra nel ciclo 2020 – intitolato “Diciassette storie, un’unica storia” – del format ideato dal portale toscanalibri.it a cura dell’Assessorato al Turismo del Comune di Siena, con la collaborazione di Banca Monte dei Paschi di Siena e del Magistrato delle Contrade. La Passeggiata, a numero chiuso, è già al completo e non sono consentite altre prenotazioni. L’iniziativa si svolgerà nel rispetto delle disposizioni contro la diffusione del Covid-19.

La Passeggiata La passeggiata potrebbe cominciare percorrendo una leggenda. Quella dell’unicorno (o liocorno), creatura mitologica il cui corno era ritenuto una panacea. Perciò la Contrada che fieramente porta nel suo stemma l’animale, ha per motto: Fiede et risana al par l’arma c’ho in fronte. Ovviamente gli unicorni nessuno li ha mai incontrati e se qualcuno avesse visto qualcosa di simile non era un cavallo ma un narvalo, cetaceo dei mari artici con un lungo dente che gli sporge dal labbro superiore. E non a caso, in omaggio al proprio emblema, la contrada del Leocorno conserva nel museo un vero corno di narvalo. Ma veniamo al rione, che, dalle eleganti Logge del Papa (fatte costruire da Pio II come dono alla sua famiglia) si sviluppa lungo l’antica via di Pantaneto fino alla chiesa settecentesca di San Giorgio, con il singolare campanile visibile solo dal retro dell’edificio (sui quattro lati si aprono 38 finestrelle, tante quante erano le compagni militari senesi nella battaglia di Montaperti contro i fiorentini). L’Oratorio di contrada è, però, la chiesa cinquecentesca di San Giovannino della Staffa. Al suo interno si trova la Madonna della Pace di Francesco di Vannuccio (tardo Trecento) molto venerata in tempo di guerra e le 13 tele con episodi della vita del Battista, summa unica del manierismo seicentesco senese. Accanto alla chiesa si apre la valle di Follonica dove è ubicata l’omonima Fonte, esistente fin dal 1200.

Informazioni Le Passeggiate d’Autore sono a partecipazione gratuita, a numero chiuso e con prenotazione obbligatoria. Info: tel. 0577 391787 – redazione@toscanalibri.it A disposizione per i partecipanti (su richiesta al costo di 1,00 € e fino ad esaurimento) dispositivi audio per seguire le visite forniti da FOLLOW ME. Scopri Siena su www.sienacomunica.it | Programma completo su www.toscanalibri.it