FIRENZE – Il Sistema Aeroportuale Toscano a maggio ha superato per la prima volta la soglia degli 800.000 passeggeri – raggiungendo un totale di 890.000 passeggeri negli scali di Firenze e Pisa -, con una crescita del 15,6% rispetto allo stesso mese del 2023.

Questo risultato, fa sapere Toscana Aeroporti, è dovuto sia all’aumento del numero di voli commerciali (+13,7%) che al load factor, ovvero il tasso di riempimento degli aeromobili, che si attesta all’84,8% (+0,7%). Inoltre nei primi cinque mesi del 2024, il Sistema Aeroportuale Toscano ha superato per la prima volta i 3 milioni di passeggeri (3,2 milioni), con un incremento del 13,9% rispetto allo stesso periodo del 2023.

L’aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze ha contribuito con un nuovo record mensile di maggio con circa 354.000 passeggeri (+21,7% rispetto al 2023), con voli commerciali (+17,9%) e load factor all’82,2% (+1,2%). A maggio si registra un miglioramento sia per il traffico nazionale (+46,8%) che internazionale (+18,2%). Destinazioni più gettonate sono Parigi, Londra, Amsterdam, Roma e Barcellona. Nei primi cinque mesi dell’anno lo scalo fiorentino ha registrato un nuovo record mensile per ogni singolo mese, raggiungendo 1,3 milioni di passeggeri (+25,1% sullo stesso periodo dell’anno precedente).

Anche l’aeroporto Galileo Galilei di Pisa ha raggiunto il suo massimo storico a maggio con 536.000 passeggeri (+12% su maggio 2023), con numero di voli +10, e load factor all’86,5% (+0,4%). Il traffico internazionale continua a crescere (+18,9%), compensando la flessione del traffico nazionale (-5,7%). Mete preferite dai passeggeri dello scalo pisano Londra, Tirana, Parigi, Catania e Palermo. Nei primi cinque mesi del 2024 l’aeroporto di Pisa registra 1,9 milioni di passeggeri, +7,2% rispetto allo stesso periodo del 2023.

Articolo precedenteGiubbe Rosse, entro fine giugno la riapertura: investimento da 2 milioni
Articolo successivoAmanda Knox arrivata in tribunale a Firenze: dovrà rispondere del reato di calunnia