SIENA – “Rivolgo un appello all’Eccellentissima Ministra della Giustizia, Professoressa Marta Cartabia, affinché, per quanto di competenza, vigili sulla vicenda Rossi con quell’attenzione, quello scrupolo e quella sensibilità, non solo istituzionale, che, fino ad oggi, hanno contraddistinto il suo mandato”.

E’ la richiesta dell’avvocato Carmelo Miceli, legale difensore dell’ex compagna di David Rossi, Antonella Tognazzi, e della figlia Carolina Orlandi. “Chiedo alla Stato di fare lo Stato” prosegue il legale dei familiari dell’ex capo comunicazione di banca Mps deceduto il 6 marzo 2013 precipitando dalla finestra del suo ufficio nella sede della banca senese.

“Noi chiediamo allo Stato di essere giusto, di assumersi le sue responsabilità” prosegue l’avvocato Miceli spiegando: “chiediamo alla Procura generale presso la Corte di Cassazione, di mettere fine rimbalzo di competenze tra le Procure di Siena e Genova, di indicarci quale è il vero e unico Tribunale ‘precostituito per legge’ e di farlo tenendo conto non solo dell’obbligo di ‘rotazione’ di cui all’Art. 11 ma anche dell’atteggiamento concretamente serbato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Genova che, per ben due volte, in modo tecnicamente incomprensibile, ha già disconosciuto la propria competenza ad indagare sulla morte di David Rossi e quando ha indagato su fatti connessi, come per l’ipotesi di abuso di ufficio, lo ha fatto in modo talmente mostruosamente lacunoso da riconoscere e ammettere, in sede di udienza di opposizione alla richiesta di archiviazione, la mancata conoscenza di prove contenute nel fascicolo”.

Morte David Rossi. Zanettin: proporrò invio atti a Procura Genova

Sull’appello e sulle recenti dichiarazioni del colonnello Pasquale Aglieco durante la sua audizione nei giorni scorsi nella commissione parlamentare, è tornata a parlare Antonella Tognazzi: “C’ è stata una negligenza nelle indagini che è indifendibile; è una vergogna per il Paese intero ed è spaventoso che le istituzioni vengano meno al loro dovere”. “Spero in provvedimenti seri” conclude la ex compagna di Rossi.

Articolo precedenteEnergia elettrica, da geotermia il 70% di quella toscana da fonti rinnovabili
Articolo successivoNasce a Empoli l’Its Prodigi, il nuovo centro di formazione ad alta tecnologia