Home Cronaca Coronavirus. Aumento casi in provincia, stop visite parenti in Rsa a Castiglion...

Coronavirus. Aumento casi in provincia, stop visite parenti in Rsa a Castiglion Fiorentino

215
0
SHARE
Foto Pixabay

Stop alle visite dei parenti nella Rsa ‘Cosimo Serristori’ a Castiglion Fiorentino (Arezzo) per i parenti degli ospiti. La decisione è stata presa nella giornata di ieri dopo l’aumento dei casi di positività da Covid-19 registrati in questi giorni in provincia di Arezzo.

Attiva stazione mobile per i colloqui Come il precedente periodo di lockdown, spiega il presidente dell’ente Serristori, Alessandro Concettoni, «per sopperire a questa decisione e per mantenere un costante contatto grazie all’aiuto della tecnologia è operativa la stazione mobile di video conferenza, ovvero è stato ripristinato il kit composto da monitor webcam una connessione Wi-Fi per stabilire la connessione con lo smartphone o il computer del familiare e sarà come essere in struttura. Si potrà quindi parlare e vedere il proprio caro durante la giornata e conferire con la struttura infermieristica che potrà descrivere dettagliatamente lo stato di salute dell’ospite. Con questo servizio cerchiamo di mantenere una costante vicinanza tra il familiare ed il proprio caro se pur attraverso un simbolico abbraccio virtuale».