Home Sala stampa L’assessore regionale Nardini in visita alle scuole di San Gimignano

L’assessore regionale Nardini in visita alle scuole di San Gimignano

237
0
SHARE

L’assessore regionale all’Istruzione, Alessandra Nardini, ha visitato le scuole di San Gimignano in occasione del ritorno in classe dopo le festività natalizie. Un gesto simbolico ed importante in un momento così delicato e complesso per il mondo della scuola a causa della pandemia. Con l’Assessore, i consiglieri regionali Anna Paris ed Elena Rosignoli, che sono stati ricevuti dal sindaco, dal vicesindaco e dal dirigente scolastico. Sono stati visitati i plessi delle scuole materne, elementari e medie del capoluogo.

«Rivedere le bambine e i bambini sui banchi e in sicurezza è bellissimo ed è quello che ho visto negli istituti sangimignanesi che ho visitato, l’istituto comprensivo intitolato a Linda Brown e la scuola dell’infanzia dedicata ad Anas al-Basha. Una scelta significativa dedicare a queste due figure due luoghi così importanti. Ho trovato strutture belle, accoglienti, sostenibili e sicure, che dimostrano la prosecuzione dell’ormai storico impegno dell’Amministrazione di San Gimignano sul fronte dell’istruzione e dell’edilizia scolastica» ha dichiarato Alessandra Nardini. «E’ un impegno che prosegue nel reperimento di risorse per ulteriori interventi in edilizia scolastica che speriamo presto vedano la luce. Desidero ringraziare tutti i soggetti che hanno permesso la ripresa delle scuole in sicurezza e il rispetto rigoroso delle regole anti-contagio: amministrazione comunale, dirigenti, docenti, personale scolastico, perché in questi mesi, insieme, hanno portato avanti un lavoro fondamentale», ha concluso l’assessore.

Sono intervenuti anche il sindaco, Andrea Marrucci, ed il vicesindaco, Niccolò Guicciardini che hanno dichiarato: «Siamo grati per l’attenzione riservata dalla Regione alla nostra Città e onorati della visita dell’assessore Nardini che ha scelto San Gimignano per visitare le scuole toscane al ritorno in classe dopo la pausa natalizia. In un momento così delicato, è importante la vicinanza delle istituzioni e poter toccare con mano la dedizione, l’attenzione e la passione che il mondo della scuola esprime».

La visita è stata anche l’occasione per fare il punto sul progetto delle nuove scuole, avviato nella precedente legislatura e ulteriormente arricchito in questi ultimi mesi con il lavoro di progettazione della nuova scuola elementare del capoluogo, che ha permesso di risalire posizioni nella graduatoria regionale per l’edilizia scolastica. Un progetto ambientalmente sostenibile, energeticamente avanzato, con dotazioni di aule, spazi e laboratori, auditorium pensato facendo tesoro dell’esperienza Covid e della necessità di spazi modulari. Una attività che si aggiunge al completamento della nuova palestra delle scuole medie ormai in fase di completamento.