Home Sala stampa Il domani è oggi per l’agricoltura con il convegno on line sul...

Il domani è oggi per l’agricoltura con il convegno on line sul Piano di Sviluppo Rurale 2021 – 2027

245
0
SHARE

Uno sguardo oltre la pandemia con l’obiettivo di garantire una stabilità economica al settore a partire dal più importante strumento di programmazione comunitaria. L’Unione Provinciale Agricoltori di Siena guarda al futuro con un pomeriggio di approfondimento che, in ottemperanza alle recenti normative per il contenimento del coronavirus, si svolgerà on line. Venerdì 30 ottobre dalle ore 14 in live streaming sulla pagina facebook Confagricoltura Siena il convegno “Piano di Sviluppo Rurale 2021-2027, il domani è oggi”. A confrontarsi saranno rappresentanti del mondo accademico e dirigenti istituzionali, politici italiani e parlamentari europei. In programma anche il contributo del Ministro dell’Agricoltura Teresa Bellanova mentre chiuderà i lavori il presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti.

Un documento con le linee guida A tutti i relatori l’Unione Provinciale Agricoltori di Siena ha inviato un proprio elaborato dove individua criticità, peculiarità, obiettivi e priorità per il prossimo Piano di Sviluppo Rurale. Un documento, frutto anche del questionario on line sul tema rivolto ad oltre mille agricoltori, e che sarà al centro del convegno. Lo stesso documento e il questionario sono scaricabili sul sito www.confagricolturasiena.it

Il programma Dopo i saluti istituzionali del presidente dell’Unione Provinciale Agricoltori di Siena Nicola Ciuffi, la prima sessione di lavori vedrà la partecipazione di Angelo Frascarelli (Professore associato del dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali dell’Università di Perugia), Giuseppe Blasi (Capo Dipartimento politiche europee e internazionali e dello sviluppo rurale al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali), Roberto De Giorgi (Contact Point del geo hub Italia della dg Agri, Commissione Europea), Roberto Pagni (Direttore di ARTEA), Cristina Tinelli (Capo dell’ufficio di Bruxelles di Confagricoltura), Vincenzo Lenucci (Direttore Politiche europee, competitività e ufficio studi Confagricoltura Nazionale), Gabriele Papa Pagliardini (Direttore di AGEA). La seconda sessione vedrà invece un confronto tra diverse regioni d’Italia con Roberto Scalacci (Dirigente Regione Toscana), Franco Garofalo (Dirigente Regione Umbria), Andrea Massari (Dirigente Regione Lombardia), Valtiero Mazzotti (Dirigente Regione Emilia Romagna) e Gianluca Fregolent (Direttore della Direzione Agroambiente, programmazione e gestione ittica e faunistico venatoria). Spazio poi alla politica nella terza e quarta sessione con i contributi del Ministro dell’Agricoltura Teresa Bellanova e del Sottosegretario alle Politiche Agricole Giuseppe L’Abbate; con i Parlamentari Europei Nicola Danti (Italia Viva), Nicola Procaccini (FdI), Angelo Ciocca (Lega), Massimiliano Salini (Forza Italia), Paolo De Castro (PD), Daniela Rondinelli (M5S); con i Parlamentari Italiani Susanna Cenni (PD), Mario Lolini (Lega), Maria Chiara Gadda (Italia Viva), Filippo Gallinella (M5S), Maria Cristina Caretta (FdI), Francesco Battistoni (Forza Italia); con l’assessore all’agricoltura della Regione Toscana Stefania Saccardi e il collega della Regione Umbria Roberto Morroni. Chiude i lavori il presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti. Modera il giornalista Sandro Capitani.