Home Orgoglio Comune Fusione Asciano-Rapolano. Una cena di sottoscrizione per dire no

Fusione Asciano-Rapolano. Una cena di sottoscrizione per dire no

703
0
SHARE

Ritrovarsi a tavola per dare il via, tutti insieme, alla campagna in vista del referendum dell’11 e 12 novembre. E’ stata questa l’idea del Comitato per il No alla fusione dei Comuni di Rapolano Terme e Asciano che ha organizzato, per sabato 22 settembre nello stand del Settembre Rapolanese (all’interno dello stadio comunale), una cena di sottoscrizione che sta già facendo registrare il tutto esaurito.

Fiora Sport 970×90

«Apparecchieremo anche all’esterno dello stand, sfidando il clima di settembre, perché le richieste di partecipazione sono veramente tante. Si tratta di un altro piccolo-grande segnale che dice una cosa sola: la popolazione di Rapolano, Serre e Armaiolo non vuole questa fusione». Questo il commento del presidente del Comitato No alla fusione, Doriano Mazzini, che aggiunge: «La nostra è una vera iniziativa popolare, trasversale, senza preconcetti né steccati ideologici o politici. Ed è per questo che tanti concittadini vogliono dare il loro contributo e supporto al Comitato del No: un’altra dimostrazione, nei fatti, del grande senso civico che accompagna ogni nostra iniziativa».

La volontà del Comitato del No resta sempre quella di informare correttamente la popolazione, parlando direttamente con i cittadini in maniera sincera, obiettiva, con educazione ma determinazione, senza urla né offese. «Abbiamo ascoltato e dialogato con tutti, spiegando le ragioni del No a una proposta di legge fatta male e che non dà prospettive future per i nostri territori – conclude Mazzini -. Continueremo a dialogare con tutti, ripartendo proprio dalla cena di sottoscrizione: un modo piacevole per stare insieme e lanciare le nostre iniziative della campagna referendaria».

Info La cena inizierà alle ore 20,30; costo: 20 euro a persona, 10 euro per i ragazzi fino a 18 anni, gratis per i bambini con meno di 10 anni di età. Il menù comprende antipasto, primo, secondo, contorno e dolce. Per info: 338 8288402.