Home Cultura Firenze Libro Aperto. Al via il festival che vuole avvicinare cultura e...

Firenze Libro Aperto. Al via il festival che vuole avvicinare cultura e arte alle persone

1185
0
SHARE

Taglio del nastro per la seconda edizione di Firenze Libro Aperto, il festival del libro di Firenze in programma nella Fortezza da Basso da oggi fino al 30 settembre. Uno mostra mercato di tre piani in uno spazio di 32mila metri quadrati con la presenza di 250 partecipanti tra piccola, media e grande editoria proveniente da tutta Italia; oltre 800 incontri tra tavole rotonde e conferenze, presentazioni di libri, focus su scuole, letteratura, comix, enogastronomia, ospiti tra autori nazionali e internazionali. E ancora, luoghi interamente a disposizione di artisti che vorranno vendere le loro opere e per la prima volta, la ‘borsa degli inediti’ attraverso la quale gli autori potranno presentare alle case editrici interessate la loro opera.

Una cultura più vicina «Numerosi incontri, presentazioni ed eventi cercheranno di ridurre le distanze tra le persone, tra mondi culturali e letterari distanti, tra differenti forme di espressione e di comunicazione – ha detto Paolo Cammilli, direttore del Festival tagliando il nastro – Con questo ambizioso progetto che, lo rivendichiamo con orgoglio, non si avvale di contributi pubblici, vorremmo offrire un luogo di incontro e di scambio, nel quale tutte le realtà culturali ed editoriali possano interagire con un ampio pubblico, condividendo idee e proposte per costruire così nuovi ponti da attraversare insieme». Alla cerimonia di inaugurazione è intervenuta la vice presidente della Regione Toscana Monica Barni.

Il programma Il programma di sabato 29 settembre Tra gli ospiti della seconda giornata di incontri Alicia Gimenez Bartlett che presenterà “Mio caro serial Killer” (Sala Dorian Gray ore 12) Sellerio Editore con Marco Vichi e Francesco Ghidetti, Stefano Benni (Feltrinelli) ore 17 sala Dorian Gray, Nanni Moretti(Sala Macbeth ore 18), con il regista che leggerà alcuni estratti tratti dai “Sillabari” di Goffredo Parise e da “Caro Michele” di Natalia Ginzburg, due audiolibri pubblicati rispettivamente nel 2012 e nel 2016 dalla casa editrice Emons Edizioni. Ci sarà poi la presentazione di “Coraggio e Passione” con Paolo Crepet (Mondadori) Sala Dorian Gray ore 16 e la tavola rotonda La scienza a fumetti con Leo Ortolani, Andrea Plazzi, Vincenzo Barone, modera Fabio Gadducci (Sala Macbeth ore 12). Farà tappa a Firenze Libro Aperto anche la ciclo-staffetta Per Giulio Regeni con Enrico Rossi, Sergio Staino, gli amici di Giulio (sala Anna Karenina ore 15). Gli appuntamenti con gli spettacoli di Firenze Libro Aperto proseguono sabato 29 settembre con i Modena City Ramblers (dalle ore 21) con un live in cui la storica folk band emiliana proporrà alcuni brani estratti dall’ultimo album, alternati a dei loro grandi classici. A seguire (ore 22.30) i Bud Spencer Blues Explosion che arrivano a Firenze a conclusione del tour estivo in supporto all’album “Vivi muori blues ripeti”. Fine serata a partire dalle 00.30 con il set “Late in FLA” del dissacrante Dj Claptone.